Al via a Delia il progetto “Sport di Tutti - INclusione” - CaltanissettaLive.it - Notizie ed informazione - Video ed articoli di cronaca, politica, attualita', fatti
Lingua: ItalianEnglishFrenchArabicRomanianRussianChinese (Simplified)
Per info, lettere o comunicazioni scrivete a redazione@caltanissettalive.it

Al via a Delia il progetto “Sport di Tutti – INclusione”

Condividi questo articolo.

A Delia lo sport è di tutti. Il Comune ha stipulato ieri due importanti accordi di partenariato con la Società Sportiva Dilettantistica Polisportiva Dilettantistica Arcieri e con Società Sportiva Dilettantistica Polisportiva Jesse Owens A.D., entrambe di Campobello. Tra i partener l’ente del Terzo settore “La Salute società cooperativa sociale onlus”.

<<Tra i nostri obiettivi amministrativi – ha detto il sindaco Gianfilippo Bancheri – ci sono stati sempre quelli di sostenere lo sport e l’associazionismo attraverso la condivisione e la partecipazione a progetti mirati rivolti in particolare ai soggetti più fragili. In questo modo cerchiamo di rafforzare i valori di solidarietà sociale dando una spinta al coinvolgimento e alla sinergia tra tutti gli attori del territorio. Il progetto “Sport di Tutti – INclusione” va in questa direzione promuovendo e favorendo l’attività sportiva, gratuita, come strumento di crescita e inclusione, lungo un percorso di sviluppo e allo stesso tempo di recupero dei soggetti a rischio emarginazione sociale>>.

Da parte sua – l’Assessore allo Sport Paolo Lauricella – che ha seguito l’istruttoria degli accordi di partenariato, ha cosi’ commentato” : <<Si tratta di una fondamentale occasione di socializzazione e di crescita atletica e sportiva per i nostri bambini, tesa alla consapevolizzazione dei valori dello Sport , al fine di recuperare spazi di interazione ludica  da cui sono stati distolti per via della pandemia>>.

Alla base dell’accordo quello di supportare le associazioni e società sportive dilettantistiche che svolgono attività di carattere sociale sul territorio attraverso progetti che utilizzano lo sport come strumento educativo e di prevenzione del disagio sociale e psicofisico, di sviluppo e di inclusione sociale, di recupero e di socializzazione, di integrazione dei gruppi a rischio di emarginazione e delle minoranze.

<<Sono felice di poter collaborare ancora con il Comune di Delia, con i suoi dirigenti e amministratori, e in particolare con il sindaco Gianfilippo Bancheri, una persona capace, sempre disponibile e fattiva – ha detto infine il prof. Osvaldo Capobianco referente del progetto. Saranno dieci le discipline sportive che verranno praticate e supportate da esperti dei vari settori – ha detto – e tante le attività innovative, rivolte non solo ai ragazzi partecipanti ma anche alle famiglie e ad altri soggetti del territorio, che saranno il cuore di una esperienza sportiva, educativa ed emotiva a trecentosessanta gradi>>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy